• b

Si ricomincia...


Inizia un nuovo anno accademico ...

si apre la porta ed ognuno con la propria storia entra nella scuola...

è un piccolo mondo che nasce a settembre e, fin dall’inizio, si innescano le dinamiche che diventeranno familiari durante i mesi, in un crescendo di emozioni, fino ad arrivare al saggio di fine anno…. Ci sono le mamme che accompagnano e restano a popolare la zona della reception fra chiacchiere, risate, letture di libri e bicchieri del caffe… ogni tanto si finisce a parlare e a conoscersi un po’ meglio e si scambiano così pezzettini di vita di ciascuno…

intanto negli spogliatoi, tra gli allievi, succede la stessa cosa… diventa quasi vietato entrare per noi “grandi”… vogliono fare tutto da sole: infilare le calze, indossare il body, fare il fiocco al gonnellino, nascondere per scherzo il calzino della compagna e intanto confidarsi sulle nuove amicizie a scuola o sui primi amori… è emozionante vederle crescere e diventare grandi…

all’inizio sono solo delle piccole, piccolissime bimbe, a volte di soli due anni, che con i loro occhioni entrano per la prima volta nella reception e rimangono quasi sempre incantate da tutto ciò che di nuovo le circonda: giovani allieve che corrono da una lezione all’altra, altre bimbe che attendono, i quadri con le immagini degli spettacoli passati… e mentre la mamma chiede informazioni, loro stanno già fantasticando… e a volte riescono a rapire anche te con il loro incanto, si perde il filo del discorso e proprio in quel momento prende spazio la musica…

se si ascolta bene si può indovinare dalla musica quali sono le lezioni che si stanno svolgendo…

la maestra Lucia da sempre stupisce tutti utilizzando musiche lontane dal repertorio classico… ma molto vicine alle emozioni che lei stessa trasmette quando balla… quelle stesse emozioni che mette nell’insegnamento e che, nonostante vengano nascoste da severità e rigore, riescono comunque a manifestarsi ed arrivare alle allieve… d’altra parte si sa, la danza classica da sempre è disciplina, ordine, costanza e fatica… ma rimane indimenticabile lo sguardo della soddisfazione che si legge negli occhi di chi è appena uscito da un’estenuante lezione alla sbarra durante la quale è finalmente riuscito a svolgere correttamente anche solo uno degli esercizi che da anni prova e riprova a rendere perfetto… in quello sguardo c’è solo fierezza ed eleganza… c’è l’essenza della danza classica… dove ogni esercizio è gioia e dolore!

Ci sono dei pomeriggi, poi, in cui capita che nel silenzio del corridoio, ad un certo punto, le note di un pianoforte strimpellato, un suono di campanelli o il fruscio di una musica enigmatica cominci a risuonare… ti fermi ad ascoltare… quasi sempre è un brano mai sentito prima ma che, inspiegabilmente, riesce ad emozionarti e a rimuovere ricordi dentro di te… è un istante, dura niente, e solo un attimo dopo realizzi che in sala c’è Vito e allora capisci… Ogni passaggio della sua lezione di modern è poesia… anche solo gli esercizi di riscaldamento… bastano i primi 5 minuti per emozionare e commuovere… perché ogni gesto è l’espressione dell’interiorità di ciascuno… si dice che la danza non ha bisogno di parole, nelle sue coreografie questo si capisce chiaramente…

Intanto, poco più in là, risuonano le musiche dei cartoni animati che la maestra Dilya usa per le sue piccole ballerine… ogni volta che capita di passare davanti alla porta della sua sala è irresistibile la voglia di sbirciare… non ti aspetti certo di vedere esercizi eseguiti perfettamente o di trovare bambine impeccabili… però ogni volta rimani senza parole: per quanto siano bimbe piccolissime, inesperte non solo di danza ,ma anche della vita, in quella stanza si trasformano e riescono a manifestare tutta la loro meravigliosa fantasia e creatività. A volte delicate e leggere, altre volte scatenate, ma sempre attente, occhi fissi sulla maestra… Dilya accenna un gesto e loro restano incantate a guardarla con ammirazione… lei ha la capacità di trasmettere loro sicurezza e dolcezza

È incredibile, a volte, come bambine così piccole, che nella vita di tutti i giorni si distraggono con un niente, siano tutte attente e concentrate, per ascoltarla e capire cosa fare… e come poi gli venga naturale un movimento che loro ancora non sanno ma che rappresenta una delle basi della danza.

Staresti ore ad osservarle… rapita dalla loro magia…

Finchè un attimo dopo qualcuno arriva in corridoio correndo, di fretta, con tutta la sua energia, perché non vede l’ora di entrare a lezione… certo… sta per cominciare il corso di hip hop e qui la musica è tutt’altra!!

Samar arriva tutto preciso, sempre in ordine ed impeccabile con il suo quaderno e la sua cartellina dove con grande attenzione ogni volta annota le presenze di ogni allievo… non diresti mai che fa parte del mondo della Street Dance… ma è proprio per questo suo mix di disciplina e calore umano che ogni allievo finisce con l’affezionarsi a lui! In poche lezioni riesce a trasmettere la propria energia ed ogni volta riconosci gli allievi di hip hop per l’entusiasmo con cui escono dalle lezioni!

Per non parlare poi dell’entusiasmo dei più piccoli che fanno hip hop e che sono innamorati della loro maestra Alessia… sempre sorridente, amorevole e attenta ad ognuno di loro! Ogni volta che arriva loro sono già pronti in reception ad aspettarla e la accolgono con abbracci e baci… a volte non si riesce nemmeno a salutarla perché l’affetto che la travolge è troppo! E poi, tutti insieme, se ne vanno nella loro sala ricca di segreti… eh sì… perché in ogni sala di danza, tra il maestro e i propri allievi, si celano segreti… segreti di passi da mostrare solo al saggio, segreti di musiche che piacciono talmente tanto da costringere poi le mamme a casa a cercarle per ore senza avere idea né del titolo né del cantante… E noi intanto dalla segreteria possiamo solo immaginare cosa stiano preparando, nell’attesa di vederli ricomparire dal corridoio delle sale a fine lezione con quell’espressione da furbetti sul faccino tipica di chi ha qualcosa da nascondere, a conferma che, ancora una volta, qualsiasi cosa sia, riuscirà ad emozionarci e stupirci a fine anno!
























#danza #allievi #classico #modern #hiphop #musica

10 visualizzazioni

© 2015 MONTECARLO S.S.D. A R.L. DESENZANO DEL GARDA pi. 02919470985