• b

"A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato"


La parola “concorso” normalmente rievoca concetti come rivalità o competizione. Vincere è la prima cosa che di solito viene in mente. Un associazione tra parole all’apparenza perfetta. si concorre per vincere.

si pensa sempre alla competizione, alla gara fine a sé stessa e non ci si ferma mai a riflettere su tutto quello che c’è dietro…

La vittoria in realtà non è ottenere il primo posto… ci sono vittorie che, come succede nella vita, valgono molto di più. Così come ci sono aspetti del partecipare ad un concorso che hanno molto più valore della vincita in sé.

Essere insieme per raggiungere un obiettivo comune fa nascere in un gruppo un legame indissolubile, e quelli che fino a poco prima erano allievi che individualmente prendevano parte alle lezioni, diventano una squadra compatta, un corpo unico in movimento.

Questo è quello che c’è dietro ad un concorso … il suo significato profondo: unire.

E’ nel dietro le quinte e nella preparazione che si nasconde il tesoro che rimarrà in eredità ad ogni partecipante: allievi che fino al giorno prima si preoccupavano a malapena del loro aspetto e frequentavano le lezioni a volte svogliatamente, diventano all’improvviso attenti a tutto e ricettivi… poco prima di un concorso puoi vedere piccole ballerine che si aiutano l’un l’altra per fare gli esercizi di riscaldamento, controllano il loro abito di scena e quello delle compagne… le vedi intente a sistemare una ciocca di capelli che proprio non ne vuole sapere di stare al suo posto… occhi curiosi che guardano qua e là vogliosi di imparare qualcosa in più… uno spirito di competizione, di quella sana, che fa osservare le coreografie degli altri partecipanti per cogliere un dettaglio o un passo nuovo…

E capisci che in realtà del concorso, del vincere fine a sé stesso, rimane molto poco… ciò che rimane è quel brivido che si prova nell’istante prima di esibirsi per raccontare la propria storia fatta di gesti e movimenti, ma soprattutto di emozioni… rimane quel momento in cui sei sul palco di fronte ad un pubblico che in silenzio osserva quello che stai raccontando con i gesti… rimane la scarica di adrenalina subito dopo, quando scendi da quel palco e ti rendi conto che tutto è finito…

Allora, alla fine, poco conta il podio. Certo, è una soddisfazione in più raggiungerlo, ma ciò che ha davvero valore è aver preso parte alla competizione, averla vissuta… tutti i partecipanti, nessuno escluso, alla fine della giornata si porta a casa la propria vittoria.






2 visualizzazioni

© 2015 MONTECARLO S.S.D. A R.L. DESENZANO DEL GARDA pi. 02919470985